Responsabile: Prof.ssa Anna Paganoni  -  Delegato per i rapporti con la scuola: Prof. Marco Bramanti
Home / sperimentazione / In Action With Math

In Action with Math

Percorsi di matematica cre-attiva

 

Finalità.

In Action with Math si propone come percorso  formativo parallelo rispetto all’attività scolastica regolare.  Ha il duplice scopo di suscitare nei ragazzi la consapevolezza dell’efficacia delle idee matematiche nella risoluzione di problemi concreti, nell’interpretazione e modellazione di alcuni fenomeni reali;

  • invitare i ragazzi a “vivere” un’esperienza di apprendimento e di  applicazione della matematica da attori propositivi, protagonisti di una sinergia teorico/sperimentale.

 

Quale matematica?

Le linee guida nella creazione dei percorsi formativi del progetto si riconducono al desiderio di trasmettere ai giovani una percezione delle idee e dei concetti matematici non più esoterica e per pochi eletti bensì strettamente legata all’attuale sviluppo sociale, ambientale e tecnologico.
Fino alla metà del XX secolo le discipline matematiche più conosciute, come la Geometria, l’Analisi Matematica, il Calcolo delle Probabilità, la Teoria dei Numeri, trovavano naturale applicazione principalmente nell’ambito della Fisica.
Da allora, nuovi settori della matematica, quali per esempio la Biomatematica, l’Ecologia Matematica, l’Economia o la Finanza Matematica e altri ancora, si sono sviluppati in forte sinergia con le scienze applicate e l’ingegneria. La matematica del XXI secolo, pur mantenendosi fedele alle sue caratteristiche di astrazione, è in grado di intervenire nelle sfide che la tecnologia e la maggior parte delle scienze applicate presentano, fornendo soluzioni, strumenti di predizione e controllo o chiavi di lettura/interpretazione.

Chi l’avrebbe sospettato?

Attualmente la modellazione matematica è adottata per analizzare problemi in ambiti impensabili sino a qualche decennio fa: dalla progettazione dell’ala di un velivolo, all’ottimizzazione delle prestazioni di barche da competizione o di una rete di distribuzione dell’energia; dall’analisi fluidodinamica del sangue nelle arterie allo scopo di prevenire gravi occlusioni o ottimizzare la durata di un by-pass, alla ricostruzione di immagini per la diagnosi medica (tomografie, risonanze magnetiche); dall’analisi della diffusione/trasporto di inquinanti alle previsioni meteo.

In che cosa si cimenteranno gli studenti?

Con strumenti matematici idonei e con l’ausilio di software adeguati, studenti della scuola secondaria di secondo grado si troveranno a compattare messaggi elettronici, ad analizzare l'andamento di una popolazione, a scoprire i segreti della musica o dell'universo, a comprendere l'efficacia di un test per l'immatricolazione, a sviluppare strategie o tecniche competitive.
I più giovani (allievi della scuola secondaria di primo grado) si troveranno ad individuare ed interpretare traiettorie di un pallone da calcio, oltre che astrarre forme geometriche da osservazioni e sperimentazioni dirette in vari ambiti. Potranno inoltre incontrare i primi elementi del Calcolo delle Probabilità per fare esperienza del ragionamento probabilistico a supporto di decisioni in condizioni di incertezza.
Saranno poi gli studenti stessi, con l’ausilio dei docenti d’aula, a scegliere approfondimenti e/o sperimentazioni nelle direzioni che risulteranno loro più congeniali.

Per il programma completo dei corsi e le iscrizioni, visitate la pagina http://www.inactionwithmath.polimi.it/